Condizioni Generali di Contratto

1. Disposizioni generali

1. Il programma di gestione APPEC (in seguito “APPEC” o “il servizio”), mette a disposizione dell’utente finale (in seguito “l’utente”) un’applicazione online che gli consente la registrazione di strumenti di lavoro in una banca dati e la successiva gestione degli stessi, offrendo le funzionalità meglio descritte all’articolo 2.

2. APPEC è un prodotto dell’impresa individuale ZePra web & grafik d. Zeller Ursula (in seguito anche “ZePra” o “il fornitore”) con sede in via J. Kravogl 1, 39020 Marlengo, Cod. Fisc. ZLLRSL62B42F205X, Partita IVA: 01448810216, iscritta al REA, numero BZ-121665, PEC: info@pec.zeller.it, ed è disponibile tramite l'URL https://app.appec.it, nonché tramite Google Play Store e Apple App Store.

3. L’utilizzo dell'applicazione implica l'accettazione delle presenti condizioni generali di contratto e il consenso all’elaborazione dei dati personali ai sensi dell'informativa sulla privacy consultabile all’interno dell’applicazione.

4. APPEC può essere utilizzato tramite browser internet e installato come applicazione mobile; non viene garantita la disponibilità dell’intera gamma di funzioni dell’applicazione su tutte le piattaforme e questa può variare a seconda del dispositivo utilizzato.

5. L'utente è tenuto, prima di accedere ai servizi forniti, a leggere le presenti Condizioni Generali di Contratto che si intendono accettate al momento dell'utilizzo dell’applicazione, anche senza acquisto dei servizi a pagamento.

6. Si invita l'utente a conservare una copia della conferma d’ordine e delle presenti Condizioni Generali di Contratto i cui termini ZePra si riserva di modificare unilateralmente, dandone congrua informazione mediante email all’indirizzo indicato in fase di registrazione. Anche in caso di modifica unilaterale delle Condizioni Generali di Contratto si applica quanto stabilito all’articolo 11 in merito al recesso.

7. Le presenti Condizioni Generali di Contratto non disciplinano la fornitura di servizi o la vendita di prodotti da parte di soggetti diversi dal venditore che siano presenti sul medesimo sito tramite link, banner o altri collegamenti ipertestuali.

8. I riferimenti ad articoli o comma nel seguente testo si intendono riferiti al presente Contratto di Servizio, ove non diversamente specificato.

9. È possibile utilizzare l’applicazione e quindi accedere a servizi forniti nelle seguenti lingue: Italiano, tedesco, inglese.

2. Descrizione del servizio offerto e esonero da responsabilità per i dati inseriti

1. Il fornitore concede all’utente una licenza d’uso per il servizio APPEC. La licenza d’uso è temporalmente limitata, revocabile, non trasferibile e non esclusiva. Questo servizio gli permette la registrazione in una banca dati di oggetti fisici (in seguito “dispositivi”), in particolare ma non solo di strumenti di lavoro e dispositivi di protezione individuale.

2. La registrazione dei dispositivi nella banca dati viene eseguita dall’utente utilizzando l’interfaccia messa a disposizione dal fornitore, che gli permette di specificare una serie di caratteristiche dei dispositivi, tra l’altro la tipologia dello strumento, il numero di serie, la sua posizione fisica, la data d’acquisto, la periodicità dei controlli da eseguire per legge e la data alla quale deve essere eseguito il prossimo controllo nonché i singoli controlli da effettuare sul dispositivo.

3. L’inserimento dei dati in fase di registrazione di un dispositivo incombe all’utente, che si assume la piena ed esclusiva responsabilità che tutti i dati relativi al dispositivo inserito siano corretti, completi e aggiornati, specificamente attinenti allo stesso nonché conformi alle disposizioni normative nazionali e comunitarie (in particolare alla norma europea EN 365) che l’utente dichiara di conoscere.

4. APPEC mette a disposizione una funzionalità, l’utilizzo della quale è solamente facoltativo, che permette all’utente di inserire il produttore e il modello di un suo dispositivo e in seguito precompila i campi presenti nell’interfaccia per l’inserimento del dispositivo nella banca dati. Questi dati rappresentano meri suggerimenti e vengono generati su base di informazioni fornite dai produttori dei dispositivi. Su base delle stesse informazioni dei produttori APPEC suggerisce eventuali aggiornamenti relative alle informazioni sul prodotto e alle procedure di controllo che possono facoltativamente essere importate dall’utente nella propria banca dati. Il controllo di tutti i dati registrati incombe unicamente all’utente, che anche nel caso di utilizzo della funzione di precompilazione e dei suggerimenti di aggiornamento si assume la piena ed esclusiva responsabilità di cui al punto precedente. L’utente si obbliga ad effettuare un premuroso e diligente controllo dei dati suggeriti dalle sopra descritte funzionalità di precompilazione e suggerimento di aggiornamento prima di procedere alla registrazione del dispositivo o all’aggiornamento dei dati, provvedendo a integrare e a modificare gli stessi. In particolare deve verificare la loro corrispondenza con le indicazioni ufficiali dei produttori dei dispositivi, che si obbliga a reperire direttamente dal produttore (a titolo meramente esemplificativo, consultando le istruzioni d’uso del dispositivo o il sito ufficiale del produttore dello stesso), nonché con le disposizioni normative vigenti. 

5. L’utente è obbligato ad eseguire l’aggiornamento periodico dei dati relativi ai dispositivi da lui inseriti nella banca dati del servizio APPEC e a una continua verifica della loro correttezza, in particolare, ma non solo, se i dispositivi inseriti sono soggetti a controlli periodici in base alla normativa vigente e quali controlli devono essere eseguiti.

6. Con l’accettazione delle presenti condizioni generali di contratto, l’utente dichiara di essere al corrente che le proposte per i registri di ispezione generati con l’ausilio dell’applicazione APPEC non hanno alcuna valenza probatoria nei confronti delle autorità competenti. Non si garantisce che questi registri di ispezione vengano considerati come idonei e/o sufficienti dalle stesse autorità.

7. ZePra non si assume alcuna responsabilità per la correttezza, la completezza, l’aggiornatezza e la conformità alle disposizioni normative dei dati suggeriti nell’ambito della funzione di precompilazione o di suggerimento di aggiornamento descritte all’art. 2 co. 4. Non è previsto alcun controllo da parte dei ZePra né dei dati forniti dai produttori dei dispositivi, né dei dati inseriti dall’utente nella banca dati del servizio APPEC e ovviamente il fornitore non risponde della correttezza del controllo materiale eseguito sui dispositivi. È espressamente esclusa la responsabilità per ogni tipo di danni, anche a persone e a cose, per eventuali azioni, omissioni o per il mancato rispetto dei sopraindicati obblighi di controllo e aggiornamento dei dati da parte dell’utente. 

3. Backup dei dati, disponibilità del servizio, aggiornamenti e errori tecnici

1. Il fornitore fa eseguire dalla società di hosting un costante backup, ovvero la messa in sicurezza attraverso la creazione di copie di riserva, di tutte le informazioni inserite dall’utente nella banca dati del servizio. Tuttavia, il fornitore non assume alcuna responsabilità nel caso di perdita parziale o totale dei dati inseriti, ad esempio per guasto tecnico.

2. L’utente si obbliga ad eseguire un backup continuo di tutti i dati gestiti con APPEC su un dispositivo di messa in sicurezza indipendente, esportandoli dopo ogni aggiornamento della banca dati (ad es. inserimento di dati nuovi, modifica di dati preesistenti) con l’apposita funzione disponibile all’interno dell’applicazione.

3. Il fornitore non garantisce la costante disponibilità del servizio e non risponde da qualsiasi tipologia di danni derivanti da interruzione temporanea dello stesso, ad esempio per guasto tecnico.

4. In caso di interruzione definitiva e programmata del servizio per recesso del fornitore ai sensi dell’articolo 11, l’utente sarà tempestivamente informato con un preavviso di almeno 14 giorni, in modo da poter provvedere ad esportare tutti i dati da lui inseriti.

5. L’utente si obbliga di porre in essere tutte le misure tecniche, organizzative e quant’altro necessario per poter garantire la gestione e i controlli periodici dei dispositivi inseriti nella banca dati di APPEC anche a prescindere dalla disponibilità del servizio e anche in caso di perdita totale o parziale dei dati.

6. ZePra si riserva il diritto di apportare in qualsiasi momento modifiche, quali aggiornamenti, aggiunte, miglioramenti, o anche limitazioni all'ambito delle funzioni e dei servizi.

7. ZePra non è responsabile della disponibilità, della funzionalità, della portata funzionale o dell'influenza di APPEC su altri software o hardware utilizzati dell’utente. ZePra non garantisce che APPEC sia esente da errori (in particolare le applicazioni mobili).

8. L’utente non è autorizzato a porre rimedio ai difetti del servizio da solo o con l’ausilio di terzi, e specialmente non ha alcun diritto di accedere o modificare il codice sorgente dell’applicazione o la sottostante banca dati.

4. Proprietà intellettuale

1. ZePra è titolare dei diritti su tutti i contenuti forniti all’interno del servizio (software, testi, grafica, immagini, download, raccolte dati, marchi propri, ecc.). All’utente è concessa un'autorizzazione limitata all'uso del servizio e dei relativi contenuti per il periodo di validità del contratto di licenza d’uso. Sono vietati la cessione o la messa a disposizione a terzi dell’applicazione o di suoi componenti, nonché la duplicazione della e qualsiasi modifica alla stessa.

2. Le immagini, i dati, i testi, i download relativi ai singoli dispositivi presenti nell’applicazione sono stati messi a disposizione dai relativi produttori e sono di proprietà degli stessi.

3. Il diritto d’autore sulla struttura della banca dati spetta esclusivamente al fornitore.

4. Con l’inserimento di un’informazione nella banca dati, ZePra diviene proprietaria della stessa informazione. Può elaborare i dati inseriti anche a fini commerciali e può condividerli con terzi, fermo restando l’obbligo di rendere le informazioni condivise a terzi non riconducibili ad un singolo utente.

5. All’utente spetta il diritto di accedere esclusivamente alle informazioni da lui inserite nella banca dati e non gli è permesso di visualizzare informazioni inserite da terzi.

5. Conclusione del contratto

1. Per concludere il contratto di acquisto di un pacchetto di servizio o per l’attivazione del periodo di prova di cui all’articolo 8, l’utente dovrà inviare al fornitore una proposta di adesione al servizio, compilando il formulario in formato elettronico e trasmettendolo seguendo le relative istruzioni.

2. In questo formulario sono contenuti il rinvio alle Condizioni Generali di Contratto con esplicito riferimento alle clausole vessatorie ai sensi dell’art. 1341 c.c., le informazioni su ciascun servizio e/o abbonamento acquistato, i mezzi di pagamento che è possibile utilizzare e le condizioni per l'esercizio del diritto di recesso.

3. Prima dell’invio sarà chiesto all’utente di confermare l'avvenuta lettura e accettazione delle Condizioni Generali di Contratto, delle clausole vessatorie ai sensi dell’art. 1341 c.c. e dell’informativa sul trattamento dei dati personali.

4. L’invio della proposta avverrà cliccando sul tasto "Conferma" alla fine della procedura guidata.

5. Il contratto è concluso quando il fornitore riceve il formulario compilato dall'utente e comunica ad esso di voler accettare la proposta, ciò previa verifica della correttezza dei dati ivi contenuti. È fatta salva la facoltà di ZePra di rifiutare la proposta di contratto anche senza indicazione di motivi.

6. La conclusione del contratto comporta l’obbligo del pagamento del prezzo per i servizi acquistati.

7. Concluso il contratto, il fornitore prende in carico l'ordine per la sua evasione.

6. Durata del contratto

1. La durata del contratto di licenza d'uso stipulato tra il fornitore e l’utente va dal giorno della conclusione del contratto fino alla fine dell’anno solare in corso. Successivamente verrà tacitamente prorogato di anno in anno ovvero per 12 mesi, salvo disdetta da parte dell’utente fino a 14 giorni prima del rinnovo.

7. Registrazione

1. Nel completare le procedure di registrazione, l'utente si obbliga a seguire le indicazioni presenti sull’applicazione e a fornire i propri dati personali in maniera corretta e veritiera.

2. Una volta effettuata la registrazione, l'utente riceverà una email con un invito di confermare la registrazione sull’indirizzo di posta elettronica fornito. La registrazione deve essere confermata entro un massimo di 5 giorni secondo le modalità indicate nell’email, altrimenti l'account e tutti i dati inseriti dall’utente verranno completamente cancellati.

3. La conferma esonererà ZePra da ogni responsabilità circa i dati forniti dall'utente. L’utente si obbliga a informare tempestivamente il fornitore di qualsiasi variazione dei propri dati in ogni tempo comunicati.

4. Qualora l’utente comunichi dati non esatti o incompleti, ZePra avrà facoltà di non attivare ovvero di sospendere il servizio fino a sanatoria delle relative mancanze.

5. Quando l'utente chiede l’attivazione di un profilo, inserisce un nome utente, un indirizzo e-mail e una password. Quest'ultima rappresenta l’identificativo che il sistema di validazione degli accessi utilizza per identificare l'utente e abilitarlo all’utilizzazione dell’applicazione. Ad ogni utilizzo del servizio l’utente verrà identificato e sarà responsabile per ogni singola azione compiuta ai sensi delle presenti Condizioni Generali di Contratto.

6. L'utente si obbliga a mantenerne la segretezza dei suoi dati d'accesso e a non cederli anche temporaneamente a terzi. Il fornitore non risponde per l’illegittimo accesso da parte di terzi al servizio e per l’inserimento, la modifica o la cancellazione di registrazioni presenti nella banca dati con le credenziali dell’utente, in quanto lui stesso è obbligato a custodirli con la dovuta cura e diligenza.

8. Periodo prova

1. Il periodo di prova è pari a 90 giorni e non comporta alcun costo per l’utente.

2. Il periodo di prova inizia con la conclusione del contratto e ha una durata di 90 giorni. Per tale periodo, l’utente ha diritto ad utilizzare tutte le funzionalità del servizio APPEC ed è soggetto a tutti gli obblighi di cui al presente contratto. Si richiamano espressamente le responsabilità stabilite in capo all’utente per i dati da lui inseriti e per il backup periodico degli stessi.

3. Se l'utente desidera di continuare ad utilizzare il servizio dopo la scadenza del periodo di prova gratuita di 90 giorni, deve attivare un pacchetto online entro i 5 giorni successivi, altrimenti l'account verrà disattivato e verranno cancellati definitivamente tutti i dati inseriti dall’utente entro un massimo di 14 giorni.

9. Prezzi e acquisto di pacchetti di servizio

1. Salvo quanto previsto in merito al periodo di prova (articolo 8), per utilizzare il servizio APPEC è necessario acquistare un pacchetto di servizio (in seguito “pacchetto”) che include un determinato numero di dispositivi registrabili nella banca dati dall’utente.

2. I prezzi dei pacchetti, comprensivi dell’IVA, e il numero dei dispositivi registrabili con ciascuno sono indicati sul sito del fornitore e all’interno delle applicazioni mobili. I prezzi possono subire variazioni in qualsiasi momento. I cambiamenti non riguardano gli ordini per i quali sia stata già inviata conferma dell'ordine da parte del fornitore, ma si applicano nel caso di rinnovo del contratto ai sensi dell’articolo 6.

3. In caso di errore materiale relativo all’indicazione dei prezzi, il fornitore avviserà prima possibile l’utente consentendo la conferma dell'ordine al giusto importo ovvero l'annullamento.

4. Per acquistare un pacchetto, l’utente dovrà seguire le istruzioni per l'acquisto presenti sul sito o all’interno dell’applicazione, inserendo o verificando le informazioni richieste in ogni passaggio del processo.

5. Una volta inviata la conferma d’acquisto di un pacchetto, il fornitore provvederà ad attivarlo per l’utente.

6. L’utente può richiedere una variazione in aumento o in diminuzione del numero di dispositivi registrabili e quindi una modifica del pacchetto selezionato. In caso di aumento del numero dei dispositivi, la differenza sarà fatturata dal giorno dell’evasione della richiesta fino alla fine dell'anno. Se viene ridotto il numero di dispositivi, il prezzo del pacchetto ridotto sarà applicato a partire dal rinnovo dell'abbonamento, a condizione che il numero di dispositivi registrati sia stato adeguato dall'utente al pacchetto ridotto al momento del rinnovo.

10. Modalità di pagamento e di fatturazione

1. Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito o bonifico bancario.

2. Verrà emessa una prima fattura a partire dall’attivazione del pacchetto fino al 31 dicembre del relativo anno. A partire dall’1 gennaio verrà emessa una seconda fattura per ulteriori 12 mesi e i rinnovi seguiranno il medesimo ciclo di fatturazione.

3. I pagamenti tramite bonifico bancario devono essere effettuati entro 60 giorni dal ricevimento della fattura, indicando nella causale il numero della fattura stessa.

4. Se il pagamento non viene effettuato dopo la data di scadenza per esso prevista, verrà inviato un sollecito via e-mail. Se nei seguenti 14 giorni non viene effettuato alcun pagamento, l’account viene bloccato e saranno accessibili solamente la funzione di esportazione dati e le impostazioni per cambiare il metodo di pagamento. Dopo ulteriori 5 giorni l’account viene disattivato completamente e quindi non può più essere utilizzato.

5. Fatto salvo quanto stabilito all’articolo 3, specialmente con riferimento all’esclusione della responsabilità di ZePra per l’eventuale perdita di dati, i dati inseriti dall’utente saranno comunque messi a sua disposizione per una durata di 180 giorni dalla data di emissione della fattura non saldata, su richiesta all'indirizzo support@appec.it. Dopo questo periodo, l'account e tutti i dati inseriti dall’utente verranno completamente cancellati. Ciò non vale per utenti che non abbiano acquistato un pacchetto di cui all’art. 9 e utilizzano il servizio nell’ambito del periodo di prova disciplinato all’art. 8; come previsto all’art. 8 co. 3, la cancellazione dei dati avverrà definitivamente decorsi 14 giorni dalla fine del periodo di prova.

11. Recesso

1. L’utente ha diritto di recedere dal presente contratto al termine della durata di cui all’articolo 6 e quindi di opporsi alla proroga automatica senza alcuna penalità e senza specificarne il motivo con un preavviso di almeno 14 giorni dalla data della proroga, inviando una e-mail, contenente l’indirizzo email dell'utente a: info@appec.it. Nel solo caso in cui l’utente selezioni un pacchetto errato, ha la facoltà di chiedere una modifica del contratto e il rimborso di quanto pagato in esubero; nel caso di pagamento effettuato con bonifico dovrà fornire le coordinate bancarie (IBAN, SWIFT e BIC) necessarie all'effettuazione del rimborso, mentre se il pagamento da parte dell’utente è stato effettuato tramite carta di credito verranno calcolati i seguenti costi per il rimborso:
· 1,4 % + 0,25 € per le carte europee.
· 2,9 % + 0,25 € per le carte non europee.

2. All’utente spetta altresì la facoltà di recedere immediatamente dal servizio cancellando l’account tramite l’apposita interfaccia. In tal caso, il cliente verrà nuovamente informato che i dati vengono cancellati immediatamente e ciò deve essere confermato dall’utente inserendo nell’applicazione un codice che gli viene inviato via email. Se questo codice corrisponde, tutti i dati vengono cancellati definitivamente.

3. ZePra ha il diritto di recedere a sua volta dal contratto e quindi di sospendere definitivamente la fornitura del servizio all’utente con un preavviso 30 giorni senza l’indicazione di alcun motivo. Fatto salvo quanto stabilito all’articolo 3, specialmente con riferimento all’esclusione della responsabilità di ZePra per l’eventuale perdita di dati, i dati inseriti dall’utente saranno comunque messi a sua disposizione per una durata di 180 giorni dalla comunicazione di recesso. Dopo questo periodo, tutti i dati verranno definitivamente cancellati.

4. ZePra può disattivare, bloccare o cancellare un account utente in qualsiasi momento in caso di comportamenti contrari alle presenti condizioni generali di contratto e in caso di uso improprio, con la conseguente risoluzione del contratto.

12. Clausola di salvaguardia

1. Nell'ipotesi in cui una delle clausole delle presenti Condizioni Generali di Contratto fosse nulla per qualsivoglia motivo ciò non comprometterà in nessun caso la validità e il rispetto delle altre disposizioni figuranti nelle presenti Condizioni Generali di Contratto.

13. Disposizioni sulla lingua

1. Il testo in lingua italiana del presente contratto è l’unico facente fede come testo originale.

14. Legge applicabile e foro competente

1. Le presenti Condizioni Generali di Contratto sono disciplinate dal diritto italiano ed interpretate in base ad esso, fatta salva qualsiasi diversa norma imperativa prevalente del paese di residenza abituale del l'acquirente. Di conseguenza l'interpretazione, esecuzione e risoluzione delle Condizioni Generali di Contratto sono soggette esclusivamente alla legge italiana.

2. Eventuali controversie inerenti e/o conseguenti alle stesse saranno di competenza del foro del Tribunale di Bolzano. In particolare, qualora l'acquirente rivesta la qualifica di Consumatore, le eventuali controversie dovranno essere risolte dal Tribunale del luogo di domicilio o residenza dello stesso in base alla legge applicabile.

Clausole vessatorie

Ai sensi dell’art. 1341 c.c., il cliente dichiara di approvare specificamente e per iscritto le seguenti disposizioni delle condizioni generali di contratto che precedono:
· Limitazioni di responsabilità (art. 2 co. 3, 4, 6 e 7; art. 3 co. 1, 3 e 7; art. 7 co. 3, 5 e 6, art. 8 co. 2, art. 10 co. 5, art. 11 co. 3)
· Facoltà di recesso e / o di sospesa dell’esecuzione (art. 2 co. 1; art. 3 co. 3 e 4; art. 8 co. 3; art. 11 co. 1, 2, 3 e 4)
· Proroga tacita (art. 6; art. 9 co. 2; art. 11 co. 1)
· Deroga alla competenza (art. 14)

Dichiara inoltre di approvare la facoltà di controparte di modificare unilateralmente le condizioni contrattuali e le funzioni offerte dal servizio nonché la scelta della legge applicabile (art. 1 co. 6; art. 3 co. 6; art. 13 co. 1).