Iniziare correttamente con l'APPEC

Qui vi spieghiamo come iniziare correttamente l'APPEC e come creare una buona struttura per darvi una visione d'insieme ancora migliore. Si consiglia di fare i primi passi sul computer, perché l'interfaccia utente è un po' più chiara qui e si può lavorare più velocemente che sui dispositivi mobili.

1. Registrazione
2. Configurare le impostazioni
3. Creare aziende o dipartimenti
4. Creare collaboratori
5. Importazione dei modelli
6. Crea le categorie mancanti
7. Creare i produttori mancanti
8. Creare i modelli mancanti
9. Crea un articolo
10. Inizia con le verifiche
11. Esportare i dati

1. Registrazione

La prima cosa da fare è iscriversi all'APPEC. Per questo si accede al link: app.appec.it/register. Qui si inserisce il proprio nome o la ragione sociale, un indirizzo e-mail al quale si ha accesso e una password sicura. In seguito dovrete accettare i termini e le condizioni e l'informativa sulla privacy.

Se avete compilato con successo il modulo, riceverete una e-mail all'indirizzo di posta elettronica che avete inserito. Qui troverete un pulsante “Conferma account“. Cliccandoci sopra si aprirà l'APPEC App nel vostro browser. Una barra verde apparirà per confermare che il tuo account è stato confermato con successo. Ora potete effettuare il login con i vostri dati utente.

Potete provare gratuitamente l'APPEC per 90 giorni dal giorno dell'iscrizione. Se volete abbonarvi ad APPEC, potete già farlo entro questi 90 giorni. La fatturazione avverrà sempre dopo i 90 giorni.

register

2. Configurare le impostazioni

Prima di tutto si sceglie la lingua dell'interfaccia giusta, è possibile modificarla nel menu: ci sono de (tedesco), it (italiano), en (inglese) e bz (Bolzano, interfaccia tedesca - i contenuti sono bilingue tedesco e italiano). 

Nota: poiché i dati della banca dati centrale sono nella lingua impostata, è importante impostare immediatamente la lingua corretta.

Dopo aver effettuato con successo il login, passare alla voce di menu “Impostazioni“. 

Qui è possibile regolare il colore della superficie in base alla propria azienda o alle proprie preferenze. 

Potete poi caricare il vostro logo, se disponibile. Si consiglia un logo in formato PNG con le dimensioni 512x512 px e non più grande di 1MB. 

Inoltre, c'è la funzione “Aggiorna automaticamente gli elementi importati“. Se questa funzione è attiva, i modelli, i produttori e le categorie importati successivamente verranno aggiornati automaticamente. Se l'elemento è disattivato, prima che un elemento importato venga aggiornato, viene sempre richiesta la conferma. Si consiglia di attivare questa voce, può comunque essere disattivata in seguito.

È quindi possibile regolare l'intervallo di controllo. Questo vi dice quando gli articoli raggiungono lo stato giallo (l'ispezione è dovuta). Ciò significa, ad esempio, che se si inserisce il 90% come intervallo di controllo, gli articoli diventeranno gialli dopo il 90% del tempo trascorso dall'ultimo controllo. Su un periodo di 12 mesi, questo si verifica circa 1 mese prima della scadenza dell'ispezione.

Come già detto, è possibile testare l'APPEC per 90 giorni gratuitamente. Ma se volete usare APPEC in modo permanente, dovete selezionare un pacchetto, inserire i vostri dati di fatturazione nelle informazioni del conto e un metodo di pagamento. La fatturazione inizia sempre dopo la fase di test. 

Ma se volete testare APPEC prima di tutto senza sottoscriverlo, procedete come segue.

settings

3. Creare aziende o dipartimenti

Inizialmente vengono creati l'azienda o i dipartimenti con le loro aree e le loro sedi di stoccaggio.

Ecco un piccolo grafico che spiega la divisione.

Più dettagliati saranno questi luoghi di stoccaggio, migliore sarà la panoramica che rimane e gli articoli possono essere trovati più facilmente.

company it

4. Creare collaboratori

Dopo aver specificato le aziende o i reparti e le loro sedi di stoccaggio, potete creare i vostri collaboratori. In seguito ogni collaboratore può semplicemente accedere ad APPEC con i propri dati e utilizzarli.

Ci sono 3 gruppi di collaboratori

Admin
· Nessuna limitazione

Editor   
· Può creare, modificare o cancellare esami per 14 giorni
· Può creare, modificare e cancellare articoli
· Può importare, creare, modificare, cancellare un modello
· Può importare, creare, modificare, cancellare i produttori
· Può importare, creare, modificare, cancellare categorie
· Può creare, modificare e cancellare aree
· Può creare, modificare e cancellare posizioni di stoccaggio
· Può effettuare esportazioni

Visitor
· Può vedere le verifiche
· Può vedere l'articolo
· Può effettuare esportazioni

Con i due gruppi di utenti Editor e Visitor è possibile impostare a quali aziende / dipartimenti si ha accesso

5. Importazione dei modelli

Dopo aver creato i collaboratori, andate alla voce di menu “Modelli“. Qui potete vedere tutti i modelli che si trovano nella vostra banca dati (sfondo bianco). Per creare altri modelli, cliccare sul pulsante “Aggiungi“. Si aprirà una finestra con uno sfondo blu. 

Nota: ogni volta che lo sfondo dell'interfaccia è blu, ci si trova nella banca dati centrale.

Per prima cosa, controllate di aver selezionato la lingua corretta. Questa impostazione si trova nel menu. Ad esempio, se si desidera importare i modelli in italiano e tedesco, selezionare la lingua BZ.

Nella banca dati centrale troverete tutti i modelli che sono stati forniti dalle diverse aziende. Qui potete usare la funzione di ricerca per trovare diversi modelli di diversi produttori. Quando avete trovato un modello, cliccate su di esso e controllate i dati inseriti. Se è il modello giusto, cliccare sul pulsante “Importa“. Il modello è ora nel vostro database. Se non trovate un modello, proseguite, sarà spiegato in seguito come creare un modello da soli.

central_db

6. Crea le categorie mancanti

Dopo aver importato tutti i modelli che avete trovato, e se avete bisogno di creare altri modelli che non sono nel database centrale, procedete come segue: per prima cosa passare alla voce di menu “Categorie“. Per via dell'importazione di modelli ci dovrebbero già essere alcune categorie qui. Se manca una categoria, cliccate di nuovo su “Aggiungi“ e cercate la categoria mancante nella banca dati centrale. Se non riuscite a trovarlo, cliccate sul pulsante “Crea tu stesso“. Ora è possibile creare una nuova categoria da soli.

addcategory

7. Creare i produttori manca

Dopo aver creato tutte le categorie mancanti, passare alla voce di menu “Produttore“. Lì si fa come con le categorie: aggiungi, cerca, importa. Produttore non trovato => crea il tuo.

addmanufacturer

8. Creare i modelli mancanti

Dopo aver creato tutti i produttori mancanti, passare alla voce di menu “Modelli“. Lì si fa come per i produttori: aggiungi, cerca, importa. Modello non trovato => crea il tuo.

addmodel

9. Crea un articolo

Dopo aver creato o importato tutti i modelli, andate alla voce “Articoli“. Qui troverete tutti gli articoli, che potete cercare utilizzando Filtro, Ricerca, NFC, QR o Codice a barre. 

Per aggiungere un articolo, cliccate sul pulsante “Aggiungi“. Un modulo si aprirà di nuovo. Qui si inseriscono tutti i dati dell'articolo. Nel campo “NFC-ID / QR-Code / Barcode“ potete cliccare sui pulsanti “NFC Scan“ o “Code Scan“ qui sotto. A seconda dell'apparecchio è possibile leggere i codici. Se il dispositivo non supporta queste funzioni, è possibile inserire manualmente NFC-UID, QR-Code o Barcode. Dopo aver inserito tutti i dati della voce, cliccate su “Salva“. 

Nota: Per essere più veloci nella creazione degli articoli, si consiglia di creare articoli identici o simili uno dopo l'altro e di utilizzare il pulsante “Salva e crea un altro“. In questo modo l'articolo verrà creato e solo i campi numero di serie e NFC-ID / QR-Code / Barcode verranno svuotati.

addarticle

10. Inizia con le verifiche

Dopo aver creato gli articoli, si può iniziare con le verifiche. Per fare ciò, selezionate un articolo da controllare e cliccate sul pulsante “Aggiungi una verifica“. Apparirà un modulo con le domande d'esame. Devi compilarlo e salvarlo.

Se un articolo non va bene, potete semplicemente compilare una domanda negativa e salvarlo. Vi verrà chiesto se volete scartare l'articolo. L'articolo sarà spostato nell'archivio “Articoli eliminati“ Potete trovare questo articolo attivando il campo corrispondente nelle impostazioni del filtro.

addtest

11. Esportare i dati

Dopo aver completato tutte le verifiche, è possibile esportare gli esami in un PDF alla voce di menu “Esporta“ ed eventualmente caricarli su un server certificato.

export